Vai al contenuto

Razer Diamondback

Il Razer Diamondback è uno dei mouse di punta della nota azienda produttrice. Con i suoi 16.000 DPI, il sensore laser 5g, il design ambidestro (adatto ai mancini) e l’ergonomia al top, è considerato uno dei migliori mouse da gioco prodotti da Razer.

il mouse da gaming razer diamondback

Aggiungi al carrello Logo di Amazon

Recensione Razer Diamondback

Il sempre più innovativo sviluppo dei videogame e l’aumento smisurato degli appassionati in tutto il mondo hanno condotto l’intero comparto del gaming al proporre prodotti sempre più diversi ed interessanti, e questo è proprio quello che ha tentato di fare con successo l’azienda americana Razer, che dagli anni novanta sviluppa mouse specifici per i videogiocatori ed è riuscita ad imporsi grazie a modelli differenti fra di loro e una tecnologia avanzata.

razer diamondback di latoEra il lontano 2004 quando fu presentato per la prima volta al pubblico il modello Razer Diamondback al World Cyber Games con tanto di stupore fra gli addetti ai lavori e videogiocatori, tanto da riuscire ad aggiudicarsi l’Hardware of the Year dello stesso anno e in seguito l’Editor Choice di Pc Gamer e di Computer Gaming World. L’iconico mouse, dopo l’ultimo modello risalente al 2008 e una carriera da vero fuoriclasse nel mondo del gaming e degli accessori per computer, ritorna sui mercati internazionali nel 2016 con una nuova tecnologia e un nuovo aspetto pronto ad affascinare la maggior parte degli utenti e a far ricredere anche i più scettici sul prezzo.

Il rinnovato Razer Diamondback a prima vista conserva alcune delle linee del precedente modello ma con dei materiali nuovi studiati appositamente per un’ottima ergonomia e comodità per la mano del giocatore, oltre all’implementazione del sensore laser 5G da ben 16.000 DPI affiancati alla tecnologia ultrapolling da 1,000 Hz e una particolare sopresa soprattutto per gli amanti degli effetti visivi ed ottici che Razer sta implementando sulla maggior parte dei sui prodotti di punta.

L’azienda americana per il debutto del nuovo modello è riuscita a coniugare un design funzionale a degli effetti luminosi inediti con le più avanzate specifiche tecniche di cui paleremo nei prossimi paragrafi.

Aggiungi al carrello Logo di Amazon

Galleria fotografica

Tutte le migliori fotografie del mouse Razer Diamondback.

Gesto dello swipeScorri a destra e sinistra per navigare tra le immagini!

Recensione e opinioni dettagliate

Design classico con materiali migliorati

diamondback razer miglior mouse gamingI progettisti del Razer Diamondback hanno cercato di mantenere alcuni elementi estetici del modello pecedente e di quello originario unendoli però ad altri elementi innovativi che fanno del mouse da gioco un mix perfetto di linee curve e smussate sull’impugnatura, adatta sia ai destrorsi sia ai mancini, e di linee più spigolose alla punta dove è situato il cavo intrecciato in fibra lungo 2 metri che ne permette esclusivamente il funzionamento.

Il Diamodback si adatta a qualsiasi tipologia di impugnatura, da quello con il palmo a quella con le dita fino alla claw grip senza alcuna difficoltà, ed è stato assemblato con della plastica rigida ruvida che rivestisce tutta la scocca con l’eccezione delle due parte laterali in gomma, che migliorano ulteriormente l’aderenza della mano, sulle quali sono posti due tasti programmabili per lato.

La comodità di questo specifico modello sta anche nelle sue dimensioni ridotte e adattabili a qualsiasi giocatore, sia per i 125 millimetri di lunghezza per 60 millimetri di larghezza sia per il peso notevolmente ridotto di 89 grammi, che permette di non affaticare la mano e di usufruire di un’esperienza utente molto positiva.

Tecnologia Chroma e personalizzazione ad alti livelli

luci chroma del razer diamondbackUna delle particolarità più interessanti degli ultimi modelli di mouse per gioco prodotti dalla Razer, compreso questo Diamondback, è l’utilizzo della tecnologia proprietaria Chroma che, unitamente a dei led luminosi dalle infinite colorazioni, permette al videogiocatore più incallito un’infinita personalizzazione di luci e colori.

Il Razer Diamondback ha infatti l’intera scocca circondata da una fascia completamente composta da led luminosi che possono essere personalizzati sia per la colorazione, sia per l’intensità che per l’effetto grazie al software Razer Synapse.

La tecnologia Chroma offre uno spettro di effetti visivi che includono 16,8 milioni di colori differenti e, permette all’utente di impostare effetti consigliati quali l’effetto Onda, che simula il movimento delle onde con i led impostati su pochi colori o su una vasta gamma di colori, oppure l’effetto Spettro Alternato che automaticamente cambia colorazione in dissolvenza o Respirazione, con un suggestivo effetto di apparizione e dissolvenza funzionante con uno o due colori differenti. Non mancano ovviamente quelli più classici come quello Statico, per utilizzare un colore fisso, e quello Reattivo, che attiva i led luminosi quando si utilizza il mouse a seconda della reattività e della velocità di utilizzo.

Le possibilità di personalizzazione messe a disposizione dal Razer DiamondBack e dal software per il computer sono in grado di soddisfare anche gli animi più esigenti, e rappresentano sicuramente un extra in più rispetto ai modelli della concorrenza.

Scheda tecnica da top di gamma

profilo del mouse diamondbackIl punto di forza del Razer Diamondback non è solamente la particolae tecnologia Chroma o l’ergonomia nel complesso ottima e adatta a qualsiasi videogiocatore, ma è anche e probabilmente soprattutto la scheda tecnica di cui può vantarsi. All’interno del Diamondback troviamo infatti un sensore laser 5G con una sensibilità pari a 16000 DPI affiancato da una frequenza di aggiornamento di 1,000 Hz grazie all’Ultrapolling di Razer. Il mouse da gaming è anche dotato della configurazione On-The-Fly Sensitivity per una sensibilità istantanea riscontrabile dall’utilizzatore e da un software per computer che permette numerose e svariate impostazioni per modificare non soltanto la sensibilità del mouse stesso. Unica mancanza tecnica, se davvero si sente il bisogno di indicarne una, è l’impossibilità di utilizzarlo in modalità wireless costringendoci ad utilizzare solamente il cavo in dotazione dalla lunghezza di due metri, in grado comunque di permettere un’ampia libertà di movimento e una resistenza data dall’intreccio della fibra.

Prezzo al di sopra delle aspettative

fotografia professionale razer diamondbackDopo aver letto tutte le caratteristiche tecniche e particolare del Razer Diamondback, dalla sensibilità elevatissima alla frequenza di aggiornamento fino agli effetti visivi per i veri appassionati, i più esperti e attenti ai prezzi dei mouse da gioco staranno immaginando un prezzo di vendita esorbitante per l’ultimo top di gamma in casa Razer.

Al contrario, differentemente da altri modelli dell’azienda americana che possiede specifiche tecniche inferiori, il prezzo con il quale è stato commercializzato il Razer Diamondback permette anche ai più scettici di affrontare l’acquisto con la consapevolezza di ritrovarsi fra le mani un ottimo mouse che resisterà ad intense partite di gioco per svariati anni. Con un prezzo di vendita relativamente basso, questo modello riesce a collocare l’asticella del rapporto/qualità prezzo ad un livello davvero elevato, in grado di far sorgere pochi dubbi ai videogiocatori indecisi fra questo nuovo modello e altri mouse da gioco disponibili sul mercato.

Aggiungi al carrello Logo di Amazon
Nessuno ha ancora votato questa pagina.

Se questo articolo ti è stato utile, condividi! =)

il mouse da gaming razer diamondback

Di cosa abbiamo parlato?

In questo articolo abbiamo parlato del prodotto "Razer Diamondback" che è acquistabile su Amazon.it cliccando qui!

Vuoi dare un'occhiata ai migliori mouse da gaming? Clicca qui e scegli il tuo preferito!

Ultima modifica il 25 agosto, 2016 alle 6:28 am

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *